Winter Gardens: un angolo di primavera nel bel mezzo di un gelido inverno

0

«La bellezza è l’unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana — diceva Oscar Wilde — Ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, ed è un possesso per tutta l’eternità». Sarà forse per questo che, indipendentemente dalle latitudini e dalle stagioni, dalle temperature e dagli habitat naturali, sono una bellezza per gli occhi e un ristoro per il cuore i numerosi Winter Gardens diffusi nel mondo.

Sono un arcobaleno di colori i Butchart Gardens sull’isola di Vancouver, in Canada. Realizzati nei primi anni del ‘900 in una ex cava calcarea per volere dell’omonima famiglia possidente, nel 2004 sono stati dichiarati sito storico nazionale del Canada. Nel corso dei decenni sono stati numerosi gli interventi di estensione che hanno permesso a questa realtà botanica di redistribuirsi, negli oltre 22 ettari di proprietà, fino a formare i giardini Sunken (giardino incavato), Japanese Rose (giardino delle rose), Italian (giardino all’italiana) e Mediterranean (giardino mediterraneo).

Nel freddo finlandese c’è un luogo dove sembra essere sempre primavera: il Winter Garden di Talvipuutarha. Questo giardino botanico, fondato nel 1893, contiene più di duecento specie di piante. Tra le serre presenti si possono trovare palme, pini e alberi di camelia. Durante il periodo natalizio crescono rigogliosi i fiori di azalea, i tulipani, i giacinti e i mughetti; Pasqua è il periodo migliore per ammirare narcisi e tulipani. In estate e in autunno è possibile ammirare il giardino delle rose.

Riaperto nel settembre 2002  in seguito ai danneggiamenti subiti  negli attentati alle limitrofe Torri Gemelle,  il Winter Garden di New York, sito all’interno del World Financial Center, è tornato ad essere  lo splendido spazio polifunzionale degli esordi. La scenografica piazza sovrastata dall’imponente struttura in acciaio e vetro è adornata dalle 16 palme del deserto di Mojave. Ideale per uno shopping lontano dalle più  caotiche zone commerciali, è un suggestivo punto di sosta per un pranzo o una cena con vista direttamente sul fiume Hudson.

New York

Il giardino botanico di Yumenoshima, nei pressi di Tokyo, racchiude oltre un migliaio di specie di piante, tra piante carnivore e alcuni esempi della flora spettacolare delle isole giapponesi di Bonin, conosciute come le Galapagos d’Oriente. C’è anche una sezione dedicata alla foresta pluviale, con tanto di cascata.

di Barbara Di Sarno

No comments

Il Principe Jekyll e Totò Hyde

Nel 50° anniversario della morte ricordiamo la figura “bifronte” dell’attore comico più amato d’Italia e del malinconico poeta, ricordato a Napoli, sua città natale, da ...