Terza età. L’esercizio fisico è un vero e proprio “para-cadute”

0

Gli anziani che si esercitano regolarmente per almeno un anno hanno meno probabilità di subire cadute o lesioni correlate rispetto ai loro coetanei meno attivi. Il dato arriva dall’analisi dei dati di 40 studi clinici effettuata dal team guidato da Philippe de Souto Barreto, dell’ospedale universitario di Tolosa, in Francia.

I ricercatori hanno preso in considerazione 21.868 adulti, con una media di 73 anni. “L’esercizio continuo nel tempo porta benefici per la salute anche in età avanzata, anche per le persone con malattie croniche”, ricorda de Souto Barreto. “Una varietà di fattori può rendere le cadute più probabili, e l’esercizio fisico può aiutare a risolvere molti di questi problemi contemporaneamente. Gli allenamenti possono rafforzare i muscoli delle gambe, migliorare l’equilibrio e la coordinazione durante la deambulazione, e contribuire ad abbassare il rischio e la gravità dell’osteoporosi che può rendere le fratture più probabili quando le persone cadono”.

 

Terza età. L’esercizio fisico è un vero e proprio “para-cadute”, Lisa Rapaport, www.quotidianosanita.it, 22-01-2019.

No comments

Terremoto: numeri utili

Attivati dalla Protezione civile i numeri di emergenza a cui rivolgersi per avere notizie sul terremoto che stanotte ha colpito il Centro Italia. Protezione Civile: ...