Tendenza denim 2018: i consigli di stile per le over 50

0

Indossare un paio di jeans è spesso considerato un modo per stare comode e sentirsi giovani … la cosa importante per chi è arrivata al traguardo degli “anta” è aggiornare le proprie scelte tenendo conto dell’età e del fisico e seguendo quattro linee guida: la lunghezza, l’aderenza, il colore, il glamour. Le tendenze del momento della primavera-estate 2018 che sono comparse prima sulle passererelle internazionali e ora nelle vetrine e sugli scaffali delle boutique ci vengono in aiuto perché il denim, la tela workwear più leggendaria della storia, è tornato ad essere protagonista in versione total look, come elemento street cool o in versione deluxe come vero e proprio concept di stile.
Dalle variazioni in tye & dye (MSGM) ai look audaci e femminili con corsetti-tuta in denim (Mugler) e ai tailleur in jeans dal tocco innovativo (Chanel), dal classic chic nella versione pantaloni a palazzo di Tory Burch o fedele alle origini come sulla passerella di R13 che mostra il dna da lavoro con grembiuli in denim da indossare come nuove uniformi, il jeans è più vivo e alla moda che mai.
Nonostante sia stato spesso considerato troppo easy, ideale per look casual e informali, il diverso trattamento dei tessuti e dei lavaggi, la cura nei dettagli e nelle impunture, l’ispirazione ultra contemporanea o retrò, il taglio minimalista o destrutturato, hanno dato al denim un allure minimal estremamente versatile. Nella primavera estate 2018 di Roy Roger’s donna, il denim si traduce in tante inaspettate proposte che esaltano la forza di una delicata e femminile eleganza. Ecco allora che è plissettato nella nuova gonna midi, sfrangiato o sfilacciato nei top con ampie e mezze maniche a balze e assume un connotato couture nel pantalone palazzo over.

Ecco alcuni consigli per giocare al meglio con questa tendenza. L’oversize con vita bassa e gamba dalle proporzioni over è perfetto di giorno con micropull e croptop, ma soprattutto adatto per la sera se indossato nelle tonalità dark con dettagli luccicanti e camicie in seta. Un maxiplateau “fantasma” vi farà guadagnare slancio e centimetri. Si può giocare d’azzardo con giubbotti e giacche denim dal taglio asimmetrico per vivacizzare abiti romantici o capi troppo seriosi ed eleganti. Torna il total look di jeans, purché sia coerente nelle tonalità. Per creare un coordinato in jeans è possibile scegliere tonalità di denim simili, uguali o del tutto differenti. Per spezzare la monotonia giocate poi con gli accessori. Scarpe e borsa devono contrastare con il look. Se non amate le fantasie o i colori accesi, andranno benissimo anche il nero, il bianco o il nude.
In primavera e in estate le gonne lunghe sono la soluzione ideale e anche comoda per passare dal giorno alla sera scegliendo gli accessori giusti. L’importante è ricercare il giusto equilibrio delle proporzioni: quando il bottom è ampio e maxi, il top dovrà bilanciare la figura con capi aderenti o leggeri ma rigorosamente inseriti all’interno della gonna in modo da non far scomparire il punto vita. Da evitare assolutamente quindi bluse o maxi maglie che cadono sui fianchi senza definire le forme e creando il tanto penalizzante “effetto tronco”.

di Barbara Di Sarno

No comments

Cartoline dal passato

Una mostra, a Roma, per capire come tra l’Ottocento e il Novecento abbiano rivoluzionato il modo di far viaggiare le notizie