Stimola l’equilibrio, aiuta la socialità. Così l’hip hop combatte il Parkinson

0

In Inghilterra è partito il progetto «Popping For Parkinson’s» proposto dal genovese Simone Sistarelli, che si appresta a presentarlo in Italia a Torino, all’Arteficio di via Bligny. Sistarelli è partito dalla constatazione che il tremore dovuto al Parkinson è una sorta di “vantaggio” nel popping (stile di danza funk e hip hop), dove in pratica, si trema sulla musica. Dopo aver appurato che per i malati non ci fossero controindicazioni confrontandosi con i medici, ha fatto partire il suo progetto.
I malati di Parkinson attraverso la danza possono stimolare l’equilibrio e socializzare, riacquistando fiducia in se stessi. Partecipano persone che vanno dai 45 ai 75 anni e, soprattutto gli anziani, si scatenano con passione.
Sistarelli vuole lanciare in Italia una campagna di crowdfounding; per portare avanti Popping For Parkinson’s in più città possibili e in modo completamente gratuito per gli utenti.

 

Stimola l’equilibrio, aiuta la socialità. Così l’hip hop combatte il Parkinson, Ferrari Paolo, La Stampa, 29-08-2018.

No comments

Sguardi di cura

Il 21 settembre, nell’ambito della Giornata Mondiale dell’Alzheimer, il Centro Studi 50&Più, in collaborazione con 50&Più Roma, organizza il seminario Sguardi di cura, cinenarrazione dedicata a ...