Isabella Rossellini, a 65 anni torna ad essere testimonial di bellezza

0

A 65 anni Isabella Rossellini torna ad essere il volto di Lancôme, a distanza di due decenni dal suo addio alla nota maison francese. «Vent’anni fa i miei dirigenti mi dissero che le donne sognano di essere giovani, per cui nella pubblicità non ci potevano essere donne di una certa età. Quella di oggi per me è una scommessa». Questa rinnovata liaison, che torna oggi con la consapevolezza e la ricerca di una bellezza autentica e matura, ci ricorda che non c’è nessun limite d’età al fascino femminile. Se ne può essere testimonial e meravigliosi esempi anche superata la soglia dei 60 anni.
Isabella è stata scelta come bandiera della generazione di 60enni che nel 2020 – secondo i calcoli di Lancôme – saranno 500 milioni, vale a dire il 15% della popolazione mondiale. Sono le cosiddette Boomers, una generazione che ha contribuito a costruire la femminilità moderna: donne libere, realizzate sul piano sia professionale che personale e impegnate nel sociale. Sarà forse anche per questo che già da qualche anno si sta assistendo a un intenso protagonismo di muse agè nel mondo del fashion e del beauty.
Grazie a personalità del calibro di Jane Fonda, Carmen dell’Orefice, Charlotte Rampling, Helen Mirren, Susan Sarandon e alle numerose maison di moda e bellezza che le hanno scelte come modello di un fascino che non conosce età, le donne infatti stanno riscoprendo che è possibile piacersi e piacere anche dopo gli “anta”.

La bellezza, insomma, non fa necessariamente rima con giovinezza e il tempo che avanza, più che un nemico, può essere davvero un alleato. Capelli argentei e rughe non fanno più paura e rappresentano la storia e l’eleganza di donne sempre bellissime, al di là di contratti, passerelle e campagne pubblicitarie internazionali.

di Barbara Di Sarno

No comments