In Transiberiana a 98 anni

0

Renato Cocchetti a 98 anni ha realizzato il suo sogno, percorrendo la Transiberiana per arrivare a Pechino. Un desiderio che aveva sin da bambino e che è riuscito ad avverare il 16 agosto quando da Milano è volato fino a Mosca, e poi da lì, sul treno turistico Zarengold insieme alla figlia che ha preparato questo evento badando a tutti i particolari, dopo aver consultato i medici che hanno dato il via libera con alcune raccomandazioni. Insieme a loro viaggia anche un’amica di famiglia che studia medicina e parla russo e tedesco.
Cocchetti ha sempre vissuto una vita avventurosa; a iniziare dal lavoro all’Isotta Fraschini di Milano a 13 anni, poi, grazie alle scuole serali, si è diplomato ed ha fatto carriera, tanto da potersi mettere in proprio qualche anno dopo, e fondare col suo ex capo la Meccanica Besnatese. Nel frattempo i capi della Isotta Fraschini gli offrono di comprare alcune azioni per aiutare l’azienda, facendolo entrare nel mondo della Borsa, che lascerà solo negli anni novanta.
Ha perso presto la moglie Elda ed ha avuto diversi problemi di salute col diabete e una lieve forma di demenza senile, ma nulla lo ha fermato ed ora è riuscito a far avverare il suo sogno.

 

In Transiberiana a 98 anni, Soglio Elisabetta, Il Corriere della Sera, 18-08-2018

No comments