In Europa i più depressi sono in Islanda, i più felici in Romania

0

Eurostat ha pubblicato le statistiche sul 2014: i Paesi dell’Est sono i più sereni, in Italia soffre di depressione il 5,5% della popolazione con un gran divario tra uomini e donne. Anche per gli anziani, secondo Eurostat, la depressione ha il suo peso: un europeo su 10 di età pari o superiore a 75 anni ha riferito di depressione cronica.
In 15 Stati membri dell’Ue, la depressione cronica auto-percepita ha raggiunto il picco all’interno della fascia di età pari o superiore a 75 anni e in altri sette Stati membri è stata la più alta tra le persone di età compresa tra 55 e 64 anni. Gli europei che vivono nelle città hanno maggiori probabilità di riportare disturbi della depressione cronica.
Tra le fasce d’età, dalla più giovane alla più vecchia, la percentuale di persone che riferiscono di depressione, aumenta con l’anzianità.

 

In Europa i più depressi sono in Islanda, i più felici in Romania, www.corriere.it, 11-10-2018

No comments