Essere magri? E’ una questione di Dna

0

Alzi la mano chi di noi non ha un amico, un’amica, o almeno una conoscente che è nota per essere una pantofolaia, che non ha mai varcato le soglie di una palestra in vita sua, e l’unica attività fisica che fa è quella di andare al supermercato, il massimo sforzo quello di prendere le buste dal carrello e metterle nel portabagagli della sua auto. E’ lei la persona che, ad un aperitivo a buffet, riempie il suo piattino una marea di volte con ogni ben di Dio. E’ ancora lei quella che ad una cena chiede sempre la lista dei dolci, e se deve scegliere tra un piatto di pasta ed un’insalatona beh…non c’è gara. Eppure quella persona ha una caratteristica che la contraddistingue: non mette mai un chilo, è sempre in perfetta forma fisica. Ebbene, è inutile provare a scovare qual è il segreto del suo elisir, perché la risposta ce la dà la scienza: anche la magrezza, come l’obesità, dipende per buona parte dalla genetica.

Questa spiegazione è emersa da un vasto studio dell’Università di Cambridge che ha confrontato il genoma di varie migliaia di individui molto magri, molto grassi e normopeso scoprendo così che esistono dei marcatori genetici della magrezza non patologica.

Il team di scienziati è stato impegnato vari anni nello studio della correlazione tra sovrappeso e profilo genetico, con l’obiettivo di individuare i “geni della magrezza”, ovvero quei geni che potrebbero proteggere persone magre e in salute dal mettere su peso, o che potrebbero  permettere loro di bruciare calorie in eccesso in modo più semplice.

Stando ai risultati di questa ricerca, dunque, sembrerebbe proprio che il peso non dipenda poi così tanto dalle nostre abitudini e dalla nostra volontà. Ma il team di scienziati di Cambridge non molla. Il loro prossimo obiettivo? Riuscire ad individuare i geni che impediscono di acquistare peso, così da concentrarsi su di essi per cercare nuove strategie per il dimagrimento, aiutando così anche le persone che non possono godere di questo vantaggio del Dna. Insomma, cari amici in carne, non demordete, le speranze di raggiungere un peso forma non sono ancora perdute!

di Romina Vinci

No comments

La CNN racconta la longevità dei sardi

La CNN, colosso dell’informazione statunitense, ha trasmesso in questi giorni un documentario sulla longevità che contraddistingue gli abitanti del nord-est della Sardegna. Sotto l’occhio delle ...